Niente più scuse, via libera negli Usa ai matrimoni in videoconferenza

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La decisione del governatore dello stato di New York Cuomo: “Ci si può sposare sulla piattaforma Zoom – ha scherzato - Basta dire sì o no"


Non una provocazione scherzosa, ma una realtà. Ai tempi del coronavirus ci si può sposare in videoconferenza. Il governatore dello stato di New York Cuomo ha annunciato che concederà certificati di matrimonio da remoto. "Ora non ci sono più scuse – ha scherzato - Ci si può sposare sulla piattaforma Zoom. Basta dire sì o no".



"Abbiamo firmato un ordine esecutivo - ha aggiunto Melissa De Rosa, segretaria del governatore democratico, in conferenza stampa - che consente alle persone di ottenere la licenza matrimoniale in remoto, e agli impiegati di celebrare le cerimonie tramite video".

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings