Coronavirus, ‘storica collaborazione’ per accelerare il vaccino: l’iniziativa di Oms e Onu

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Istituzioni in prima linea per sconfiggere la pandemia: al via l’inedita partnership medico-scientifica


L’imperativo categorico è sconfiggere la pandemia da Covid. E per questo motivo l’Organizzazione mondiale della sanità e le Nazioni Unite, attraverso i loro rappresentanti rispettivamente Tedros Adhanom Ghebreyesus e Antonio Guterres, lanciano l’idea di una partnership medico-scientifica atta ad accelerare i tempi per la produzione del vaccino contro il coronavirus.

Iniziativa accolta dagli Stati Europei, per il tramite del premier francese Emmanuel Macron, dando il via a quella che è stata definita dai diretti interessati una “collaborazione storica”.

"Sono particolarmente grato al presidente Emmanuel Macron, alla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e a Bill e Melinda Gates per la loro leadership e il loro sostegno”: ha detto il direttore generale dell'Oms, ringraziando - riporta l’Ansa - anche gli altri leader mondiali che hanno dato il loro appoggio alla proposta. "Da gennaio – ha aggiunto - l'Oms sta lavorando con migliaia di ricercatori nel mondo per accelerare lo sviluppo di un vaccino. Uniti vinceremo il coronavirus".

A fargli da eco il segretario generale Onu: “Nessuno è salvo se non tutti sono salvi – ha esordito -Questa iniziativa è la più grande collaborazione medico-scientifica della storia".

In occasione della conferenza stampa virtuale di presentazione dell’iniziativa anche il capo del Governo italiano Giuseppe Conte è intervenuto: "L'Italia è dall'inizio in prima linea in questa battaglia – ha affermato - Abbiamo imparato sulla nostra pelle che il virus non conosce confini. Siamo fieri di far parte di questa alleanza e vorrei dedicare il progetto a chi ha perso la vita e ai nostri eroi, dottori e medici. Il loro sforzo non sarà vano – ha concluso - Senza il vaccino non ci sarà una soluzione".

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

Change privacy settings