Coronavirus, sì ai funerali ma niente messe: è scontro con i vescovi sulla ‘fase 2’

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ad avviso della Cei i fedeli “non possono accettare di vedere compromesso l’esercizio della libertà di culto”. Palazzo Chigi annuncia un apposito protocollo



Emergenza sanitaria: a partire dal prossimo 4 maggio sarà possibile celebrare i funerali, alla presenza di un massimo di 15 persone che dovranno rispettare le distanze e indossare le mascherine. Lo ha confermato il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte illustrando le misure che verranno messe in atto per dare inizio alla ‘fase 2’.

Il premier ha però annunciato che, al momento, non ci sarà il via libera alla celebrazione della santa messa. Una scelta ritenuta inaccettabile della Cei e, sulle misure in atto, è scontro con i vescovi che hanno espresso forti perplessità.

Come riportato da Tgcom 24, “I vescovi italiani non possono accettare di vedere compromesso l`esercizio della libertà di culto. Dovrebbe essere chiaro a tutti che l`impegno al servizio verso i poveri, così significativo in questa emergenza, nasce da una fede che deve potersi nutrire alle sue sorgenti, in particolare la vita sacramentale".

Sulla questione si è quindi registrato l’intervento di Palazzo Chigi. E’ stato infatti annunciato che "nei prossimi giorni saranno elaborati protocolli per le messe. Questo protocollo consentirà quanto prima - si legge in una nota - la partecipazione dei fedeli alle celebrazioni liturgiche in condizioni di massima sicurezza".

In merito c’è anche il parere del comitato scientifico. Ad avviso dei tecnici, ci sono “delle criticità ineliminabili che rendono impossibile la riapertura delle funzioni religiose”. In particolare il comitato ritiene che “la partecipazione dei fedeli alle funzioni religiose comporta, allo stato attuale alcune criticità ineliminabili che includono lo spostamento di un numero rilevante di persone e i contatti ravvicinati durante l'Eucarestia”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

Change privacy settings