Lo stato di emergenza nazionale per il Covid non sarà prorogato

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il governo non ha tenuto conto della richiesta avanzata nelle scorse settimane del capo del dipartimento nazionale di Protezione Civile e ha deciso per il momento di non prorogare il regime di straordinarietà in scadenza il prossimo 31 Luglio. La precisazione è contenuta in un articolo del decreto liquidità


CAMPOBASSO. Nessuna proroga dello stato d’emergenza dichiarato dal governo Conte il 31 gennaio scorso e in scadenza il 31 Luglio per l’epidemia di Coronavirus in Italia. Un articolo del decreto Rilancio prevede sì il prolungamento degli stati d’emergenza in scadenza entro il 31 luglio ma si specifica che non si fa riferimento al Coronavirus. La proroga di sei mesi, ovvero fino al 31 gennaio 2021, vale invece per tutti quegli stati d’emergenza locali che hanno seguito problematiche di vario genere, come catastrofi naturali, alluvioni, e altro.

L’articolo 14 del decreto Rilancio specifica, come riporato dal sito fanpage.it, che i termini di scadenza degli stati di emergenza a cui si fa riferimento non comprendono “quello dichiarato con delibera del Consiglio dei ministri 31 gennaio 2020 per il Covid-19”. Nei giorni precedenti era stato il dipartimento nazionale di Protezione Civile, guidato da Angelo Borrelli, a proporre al governo di prorogare di sei mesi lo stato di emergenza per il Covid, senza ulteriori oneri a carico dello Stato, ma solo per consentire il prosieguo degli interventi già programmati sul territorio naizonale. 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!