Elezioni e coronavirus: ecco come votare usando mascherine e gel

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Giù il dispositivo per farsi identificare, percorsi separati di ingresso e di uscita, voto domiciliare per chi è in isolamento: la miniguida


CAMPOBASSO-ISERNIA. Con l'emergenza sanitaria ancora in atto, per recarsi alle urne, domenica 20 e lunedì 21 settembe, toccherà portare con sè non solo documento di identità e tessera elettorale, ma anche la mascherina, obbligatoria per accedere ai seggi.

Come riferisce 'Il Corriere della Sera' in una miniguida sul voto, saranno varie le misure sanitarie previste. Non sarà misurata la temperatura all’ingresso, poiché la responsabilità è affidata a ciascun cittadino. Queste le raccomandazioni: non andare al seggio con febbre oltre 37,5 o con sintomi da Covid, se si è in quarantena o in isolamento, oppure se si è stati in contatto con positivi negli ultimi 14 giorni.

I guanti non sono necessari. L’elettore troverà, all’ingresso e in ogni seggio, il gel per igienizzare le mani. Operazione che ripeterà più volte. Prima di entrare, innanzitutto. Poi un’altra volta, prima di ricevere la scheda e la matita. Rispetto agli scrutatori, inoltre, dovrà tenere una distanza minima di un metro, seguendo i segnali. Dovrà stare invece a due metri di distanza quando gli verrà chiesto di togliere la mascherina, perché il voto è segreto sì ma bisogna pur farsi identificare. Sarà lo stesso elettore, dopo il voto, a infilare la scheda nell’urna, con la sola eccezione di quella per il Senato in Veneto e in Sardegna: in quel caso la consegnerà ai membri del seggio. Il consiglio, poi, è di disinfettare le mani anche dopo il voto.

Bisogna evitare in ogni modo assembramenti: l’accesso al seggio sarà contingentato, dove possibile ci saranno aree di attesa esterne. In ogni caso saranno opportunamente segnalati percorsi, dedicati e distinti, di ingresso e di uscita.

E per chi è in quarantena o è positivo al Covid è previsto il voto a domicilio: tra il 10 e 15 settembre bisognava mandare, anche per via telematica, la richiesta al sindaco, accompagnata da un certificato dell’Asrem. Secondo il Corsera, verrà un addetto con camice, mascherina visiera e guanti. Sono allestiti seggi speciali per permettere il voto anche nei reparti Covid: gli scrutatori che vi lavoreranno avranno un compenso maggiorato del 50%.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings