Coronavirus, da domani medici di base e pediatri potranno effettuare tamponi. Speranza: "Pronti a ulteriori strette"

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’obiettivo del governo è incrementare il numero di test Covid di altre 100mila unità rispetto ad oggi


48 ore di tempo per invertire in trend della curva dei contagi o si andrà incontro a misure ancor più restrittive, con lo spauracchio di un lockdown totale sempre più concreto all’orizzonte. Il Ministro alla Salute Roberto Speranza si è dichiarato molto preoccupato nel corso di una intervista rilasciata al Corriere della Sera. 

L’aumento costante dei contagiati spaventa il numero uno del dicastero, che respinge le accuse lanciate da più parti sull’immobilismo del governo centrale rispetto alla gestione dell’emergenza epidemiologica.

La testimonianza, secondo Speranza, risiederebbe nell’impegno e nell'investimento massiccio nell'aumento del numero di tamponi che hanno raggiunto ieri la cifra record di 215mila.

Però non bastano, la gente sta in fila ore ai drive in e prenotarsi è praticamente impossibile. Ed ecco l’annuncio “Da domani i medici di medicina generale e i pediatri potranno fare i tamponi antigenici — si mostra fiducioso Speranza —. Contiamo di arrivare a centomila al giorno in più”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings