Dal successo al baratro, noto imprenditore fermato per violenza sessuale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Si tratta del 43enne fondatore di Facile.it, accusato di aver stuprato una 18enne durante una festa a casa sua


È stato fermato con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una 18enne, detenzione e cessione di stupefacente, sequestro di persona e lesioni, Alberto Maria Genovese, l'imprenditore che – riferisce Ansa - ha fondato la start-up assicurativa Facile.it, poi ceduta nel 2014.
I fatti risalgono al 12 ottobre scorso, ma l’uomo è stato raggiunto dal provvedimento nella notte tra venerdì e sabato scorsi.

Secondo la ricostruzione dei fatti, l’aggressione si sarebbe consumata nel cuore di Milano, ad una festa privata in casa dell’imprenditore. Questi avrebbe fatto assumere alla ragazza cocaina e ketamina, poi l'avrebbe violentata.

Dinanzi al gip non si sarebbe sottratto alle sue responsabilità, ma – si legge ancora su Ansa – avrebbe invocato la possibilità di curarsi. "Chiedo di disintossicarmi – le sue parole - perché da quattro anni sono dipendente dalla cocaina. Quando sono sotto gli effetti della droga non riesco a controllarmi e non capisco più quale sia il confine tra ciò che è legale e ciò che è illegale. Ho bisogno di curarmi".

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

 

 

Change privacy settings