Un’autocertificazione per Babbo Natale: bimbo di 5 anni scrive una lettera a Conte

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’appello del piccolo Tommaso per consentire a Santa Claus di portare i doni nonostante il lockdown



Se tra un mese saremo ancora in lockdown, come farà Babbo Natale a consegnare i doni a tutti i bimbi del mondo? Se lo è chiesto il piccolo Tommaso, 5 anni, di Cesano Maderno, in provincia di Monza e Brianza.

E così, con l’aiuto della sua mamma e del suo papà, ha scritto una lettera al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, per chiedere un’autocertificazione speciale e consentire a Santa Claus di viaggiare, almeno per una notte.

La lettera è stata pubblicata da Monza Today.

Caro presidente Conte,
mi chiamo Tommaso Z., abito a Cesano Maderno (MB), ho 5 anni e frequento la Scuola dell’infanzia Sant’Anna.
In famiglia e a scuola seguiamo tutte le regole e le sue disposizioni. Igienizziamo sempre le manine, stiamo a distanza dalle altre persone e gli adulti mettono la mascherina.
Questa mattina ho chiesto alla mamma quanti giorni mancano a Natale perché sono preoccupato per Babbo Natale.
Volevo chiederLe se può fare una autocertificazione speciale per consentirgli di consegnare i doni a tutti i bambini del mondo.
So che Babbo Natale è anziano ed è pericoloso andare nelle case, ma lui è bravo e metterà sicuramente la mascherina per proteggersi.
Le prometto che, oltre al lattino caldo ed ai biscotti, metterò sotto l’albero anche l’igienizzante.
Le auguro buon lavoro e spero che potrà fare questa eccezione solo per lui.
Aspetto la Sua risposta almeno lo posso dire ai miei amici.
Grazie, Tommaso

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings