Violenza in ospedale, infermiere preso a bastonate da due immigrati senza mascherina

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

È accaduto a Sora. La vittima si sarebbe avvicinata agli aggressori per intimare loro di utilizzare il dispositivo di sicurezza ma la situazione è degenerata. Ora è caccia ai responsabili


Un infermiere è stato aggredito nei corridoi dell’ospedale Santissima Trinità di Sora da due immigrati, sorpresi senza mascherina.

Secondo le ricostruzioni del Secolo d’Italia e di Ciociaria Oggi, la vittima – un 43enne di Arpino - si sarebbe avvicinata ai due stranieri per intimare loro di indossare i dispositivi di sicurezza. Ma questi, di circa 25 anni e di corporatura robusta, gli avrebbero risposto avanzando una richiesta di denaro e dell’orologio e al rifiuto, avrebbero colpito l’infermiere con un bastone, salvo darsela a gambe.

L’operatore sanitario, ferito alla testa, è stato prima medicato nel suo reparto e poi trasferito al pronto soccorso per gli accertamenti del caso. Per lui una prognosi di 6 giorni. Ora è caccia agli aggressori.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

 

Change privacy settings