Covid, rifiuta la mascherina in volo: aereo costretto a tornare indietro

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’episodio sulla linea Malta-Catania. Protagonista della vicenda una 24enne negazionista che è stata condannata a sei mesi


Disavventura per i passeggeri del volo Malta-Catania, decollato alle 6 dall'aeroporto internazionale di Luqa e costretto a rientrare all'aeroporto di partenza poco dopo a causa di una donna a bordo che ha rifiutato di indossare la mascherina, nonostante i richiami da parte dell'equipaggio.
L’episodio – riportato da TgCom24 – ha visto protagonista una 24enne negazionista, Freya Angeolova Moutafova, cittadina italiana residente in Bulgaria.
La donna – si legge – avrebbe continuato a rifiutare il dispositivo di protezione anche quando le è stato fatto presente il rischio che imponeva agli altri e quando le è stato paventato il ricorso alla polizia.
Ed ecco che al comandante del volo non sarebbe rimasta altra scelta, se non quella di fare dietrofront, rientrando a Luqa, dove la passeggera è stata sbarcata e consegnata alle forze dell'ordine.
Arrestata e portata in tribunale, la giovane ha ammesso l’inosservanza degli ordini. Pertanto, è stata condannata a sei mesi, con condizionale di due anni.
La giudice Donatella Frondo Dimech, nel leggere la sentenza, - ancora TgCom - ha severamente ammonito la passeggera sottolineando che il suo comportamento "non può essere tollerato".

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Change privacy settings