Marocchino ubriaco e drogato sevizia la moglie nonostante fosse incinta: arrestato

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’avrebbe colpita con una testata al volto e calci all’addome davanti all’altro figlio minorenne. I carabinieri hanno quindi hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere


BOLOGNA. I carabinieri di Salsomaggiore hanno arrestato un cittadino marocchino 31enne indagato per maltrattamenti in famiglia. Aveva colpito con una testata al volto e calci all’addome la moglie incinta, davanti al figlio minorenne, al culmine dell'ennesimo episodio violento. I militari hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Parma.

L'indagine, riporta l’Ansa, era partita lo scorso gennaio dalla denuncia della donna, anche lei di origini marocchine, formalizzata dopo avere richiesto l'intervento dei militari presso la propria abitazione a seguito di una lite: in quell'occasione oltre a imbattersi in porte sfondate e vetri rotti, gli agenti dell'Arma hanno potuto appurare come il marito avesse usato violenza sulla donna nonostante il suo stato di gravidanza. Ulteriori approfondimenti hanno poi chiarito come la condotta del 31enne andasse avanti dal 2015, con la moglie oggetto di vessazioni e maltrattamenti da parte dell’uomo, la cui aggressività spesso sarebbe stata provocata ed acuita dal consumo di cocaina e alcool. Nell'agosto dello scorso anno, riportano i carabinieri, la moglie l’aveva sorpreso a sniffare stupefacente e l'uomo avrebbe reagito colpendola al volto con schiaffi e pugni. In un'altra occasione sarebbe arrivato anche a minacciarla e ferirla ad una gamba con un coltello.

L'uomo è stato condotto nel carcere di Parma. Per la donna è la fine di un incubo.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings