Covid, finisce male la cena dei negazionisti: multe salate in un ristorante

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Arrivati a Roma da ogni parte d'Italia, si erano dati appuntamento sui social per un'azione di 'disobbedienza civile'


ROMA. Si è conclusa con una raffica di multe la cena dei negazionisti che, qualche sera fa, si sono dati appuntamento sui social in un ristorante di Roma per un'azione di "disobbedienza civile":

Come riferisce Tgcom 24, tutta l'iniziativa è stata mandata in diretta streaming ed è stato possibile individuare e sanzionare i partecipanti. Sono "attivisti" del "Movimento Roosvelt", gruppo di negazionisti che promuove iniziative "contro il coprifuoco e gli altri provvedimenti assurdi lasciati in eredità dal passato Governo".

Tutto è stato organizzato sui social network e a Roma sono arrivati da ogni parte d'Italia. Dal Veneto, da Napoli, da Milano. Hanno viaggiato in pullman, treno, auto per incontrarsi. Si definiscono "miliziani" e intendono portare la loro protesta in ogni parte d'Italia.

Si incontrano senza rispettare alcuna distanza di sicurezza, senza indossare la mascherina per manifestare "contro i provvedimenti assurdi lasciati in eredità da un passato governo oramai zombie", dicono. 
 
La polizia ha identificato i partecipanti a cui è stata notificata la sanzione per la violazione delle norme anti-Covid. A quanto reso noto dalla Questura, saranno anche denunciati per successiva manifestazione non autorizzata a Campo dei Fiori mentre  proseguono gli accertamenti della Divisione Polizia Amministrativa per le violazioni relative al titolare del ristorante. 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui  e salva il contatto! 

Change privacy settings