Tagliano la corrente perché non paga le bollette, ma è attaccata a un respiratore: salvata dalla polizia

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’intervento degli agenti ha consentito di evitare il peggio. La donna protagonista della vicenda ha spiegato di avere problemi economici legati alla pandemia. È accaduto a Livorno


Inadempiente nei pagamenti della fornitura elettrica, le staccano la corrente. Ma la vicenda rischia di finire in tragedia, perché la protagonista, una 68enne di Livorno, vive attaccata a un respiratore artificiale.

La segnalazione – riporta TgCom24 - è arrivata alla polizia, che si è precipitata nell'abitazione salvandole la vita. La donna è stata così affidata al servizio sanitario nelle more della riattivazione della corrente.

La stessa avrebbe riferito di non essere stata più in grado di pagare le bollette per la situazione di ristrettezze economiche in cui sarebbe caduta a causa della pandemia. Dunque, un dramma nel dramma, con un epilogo che però avrebbe potuto essere ben peggiore.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

 

Change privacy settings