Covid, spunta Eek: la variante giapponese che resiste ad anticorpi e vaccini

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La nuova mutazione del virus, scoperta nel Paese del Sol Levante, colpirebbe anche chi ha già superato la malattia e coloro i quali si sono sottoposti a vaccinazione


TOKYO. Mentre la comunità mondiale confida nei vaccini per sconfiggere la pandemia, la paura torna dal Sol Levante. E mette in apprensione anche la comunità scientifica. A Tokyo, in Giappone, è stata registrata ‘Eek’: l’ennesima mutazione del Sars-CoV-2.

L'agenzia Reuters – riferisce Il Giornale - ha sottolineato che, negli ultimi due mesi, 12 dei 36 pazienti Covid del Tokyo Medical and Dental University Medical Hospital hanno portato la mutazione. Nessuno di loro aveva recentemente effettuato viaggi all'estero o avuto contatti con persone infettate dalla E484K. Questo significa, almeno in teoria, che la variante è al momento relegata all'interno dei confini giapponesi.

Pare che la Eek riesca sia a sfuggire agli anticorpi generati da una precedente infezione Covid, sia ai vaccini fin qui sviluppati. La notizia della ripresa delle infezioni, con una forma di virus diversa e aggressiva, giunge in un momento molto particolare per il Giappone che si prepara ad accogliere le Olimpiadi.

Il primo ministro giapponese, Yoshihide Suga, ha dichiarato che saranno ampliate le misure di emergenza per contenere la nuova ondata di contagi.

"Che ci siano delle varianti di Covid non deve stupire - commenta Fabrizio Pregliasco,virologo dell’università di Milano e direttore sanitario dell’Irccs Galeazzi di Milano sul Corriere della Sera - Si calcola ce ne possano essere 1.200, di cui 400 sono sotto osservazione, ma neppure deve  terrorizzare. Dirò di più: mano a mano che la campagna vaccinale proseguirà, e si avranno più persone immunizzate, il virus proverà a creare altre varianti in grado di eludere i vaccini, ma molte saranno, per così dire, “insignificanti”. Sarà come avere in giro tante Panda blu, oppure rosse o gialle. Modifiche ininfluenti. Certo se poi compare una Panda 4 X 4 ,la faccenda si fa più seria. Ma modificare i vaccini per renderli nuovamente efficaci non sarà difficile e lo si sta già facendo".

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

 

 

Change privacy settings