Guerra al Covid, per la cura spunta un farmaco usato contro l’artrite

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

È al vaglio dell’Agenzia europea per i medicinali


ROMA. Va avanti su più fronti la guerra quotidiana contro il Covid. Prosegue la campagna vaccinale, ma si lavora anche per garantire cure adeguate alle persone affette dal virus.

In questi giorni, come riporta Tgcom 24, l'Agenzia europea per i medicinali sta valutando l'uso del farmaco immunosoppressore usato per l'artrite Olumiant in pazienti con Covid-19 ricoverati in ospedale che necessitano di ossigenoterapia supplementare. Olumiant è un immunosoppressore (un medicinale che riduce l'attività del sistema immunitario) ed è attualmente autorizzato per essere usato negli adulti con artrite reumatoide o dermatite atopica (eczema) da moderate a gravi

L'Ema ha avviato la valutazione di una domanda di estensione dell'uso di Olumiant per includere il trattamento di Covid-19 in pazienti a partire da 10 anni di età che necessitano di ossigenoterapia supplementare.

Il suo principio attivo, baricitinib, blocca l'azione di enzimi chiamati Janus chinasi che svolgono un ruolo importante nei processi immunitari che portano all'infiammazione. Si pensa che ciò potrebbe anche contribuire a ridurre l'infiammazione e i danni ai tessuti associati alla forma grave di Covid-19.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 



Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings