Covid, anziano vaccinato colpito dalla variante brasiliana: ricoverato

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L'83enne è in terapia intensiva. Si è presentato all'ospedale di Palermo qualche giorno dopo aver ricevuto la seconda dose del farmaco Pfizer


PALERMO. Inglese, brasiliana, indiana: preoccupano l’Italia e la comunità scientifica mondiale le varianti del Covid-19 per la loro capacità di ‘bucare’ i vaccini.

Ed è ciò che è avvenuto ad un paziente siciliano.
L'unità di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello, - riferisce Il Giorno - attraverso un test di indagine di sequenziamento genico, ha identificato la variante brasiliana 'P.1' in un paziente Covid-19 che era già stato vaccinato. Come da protocollo ministeriale, si è provveduto alla notifica e alla trasmissione al laboratorio regionale di riferimento. Il paziente 83enne, immunodepresso, vaccinato con Pfizer, dopo pochi giorni dalla seconda dose è arrivato al pronto soccorso del Cervello accusando "sintomatologia respiratoria e intestinale clinicamente significative".

Ora si trova ricoverato in terapia intensiva.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings