Via le mascherine all'aperto, si torna a respirare: niente più obbligo dal 28 giugno

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La decisione del Comitato tecnico scientifico valida per le zone bianche


ROMA. Via le mascherine all'aperto da lunedì prossimo, 28 giugno. La decisione arriva dal ministro della Salute Roberto Speranza, che ha acquisito il parere favorevole del Comitato tecnico scientifico. Il Cts aveva affidato proprio al Governo la decisione finale sulla data proposta - il 28 o il 5 luglio - e ora il ministro firma il provvedimento comunicando la sua scelta a mezzo social: "Dal 28 giugno - scrive Speranza - superiamo l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto in zona bianca, ma sempre nel rispetto delle indicazioni precauzionali stabilite dal Cts".

Come riferito dal 'Corriere della Sera', era stato il presidente del Consiglio Mario Draghi ad annunciare l’invio della richiesta dopo aver sottolineato che "altri Paesi lo hanno già fatto". Ora è arrivato il via libera. Via le mascherine ma con diverse prescrizioni, compresa quella di tenerla quando ci sono assembramenti.

Resta l'obbligo al chiuso, quando si entra in negozi e centri commerciali, o all'interno dei mezzi pubblici. Per bar e ristoranti, invece, solita regola: la mascherina si può togliere al tavolo, non quando ci si alza per andare in bagno o alla cassa.

Fortemente raccomandato l'uso ai soggetti fragili e immunodepressi e a chi sta loro accanto.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings