Vogliono vaccinarsi, ma i genitori sono no-Vax: e loro li trascinano in tribunale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Due diciassettenni, uno di Arezzo e un altro di Firenze, si sono visti rifiutare la firma sul consenso informato: hanno allora deciso di adire alle vie legali contro mamma e papà


FIRENZE/AREZZO. La vaccinazione per i minorenni richiede che i genitori, nell’esercizio della patria potestà, firmino per loro il consenso informato, autorizzazione necessaria per poter ricevere il farmaco contro il Covid. Questo sta portando in tutta Italia a una serie di contenziosi tra figli minorenni desiderosi di ricevere la propria dose di vaccino e genitori no-vax.

È quanto successo a due diciassettenni, uno di Arezzo e l'altro di Firenze, che hanno portato in tribunale il papà e la mamma perché contrari alla loro vaccinazione anti-Covid. In un caso si tratta di una coppia sulla via del divorzio, nell'altro di una coppia non sposata. Gli episodi sono stati segnalati da Gianni Baldini, presidente dell'Associazione dei matrimonialisti della regione, e riportati dal quotidiano la Nazione.   

"Con l'estensione anche ai minorenni della facoltà di vaccinarsi contro il Covid - spiega il legale - si stanno moltiplicando i contenziosi tra genitori e figli sulla vaccinazione. Sta capitando che i figli minori si vogliano vaccinare e i genitori non siano d'accordo. Altresì ci sono situazioni in cui i genitori, siano essi sposati o separati/divorziati, hanno un pensiero discordante sulla vaccinazione".

"Di regola - spiega ancora Baldini - la scelta di vaccinare un minore deve avere il consenso di entrambi i genitori e questo vale per le famiglie nelle quali i genitori siano coniugati, conviventi o legalmente separati o divorziati". 

Una situazione che per molti ragazzi si sta rivelando particolarmente difficile, tanto da adire alle vie legali contro gli stessi genitori per far valere il proprio diritto.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings