Vaccini anti-Covid, via libera a 150 milioni di dosi adattate alle varianti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La Commissione Europea ha firmato un emendamento al contratto con l’azienda farmaceutica Moderna. Intanto, buone nuove dal sottosegretario Costa per la movida italiana: entro i primi 10 giorni di luglio riapriranno le discoteche


BRUXELLES/ROMA. Via libera dall’Ue alla consegna di 150 milioni di dosi di vaccino Moderna adattato alle varianti.

La Commissione europea – riferisce infatti TgCom24 – ha approvato un emendamento al secondo contratto con l'azienda farmaceutica Moderna per l'attivazione, per conto di tutti gli Stati membri dell'Ue, di 150 milioni di dosi aggiuntive nel 2022 di vaccini adattati alle varianti del virus, vaccini per uso pediatrico e di richiamo. Il contratto garantisce la consegna dal terzo trimestre del 2021 alla fine del 2022, con la possibilità di adattarla alle esigenze di ciascuno Stato membro a seconda della propria situazione epidemiologica.

Ma non è l’unica novità sul fronte Covid. Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, su RTL 102.5 durante il programma Non Stop News, ha annunciato novità anche per la movida italiana: "Entro i primi dieci giorni di luglio – ha detto - le discoteche potranno aprire e penso che il criterio del green pass possa essere applicato anche alle discoteche. Ho appena avuto un colloquio su questo con il ministro Speranza. Questa settimana - ha precisato - indicheremo una data".

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Change privacy settings