Furia irachena per strada: aggredisce 6 persone a pugni e coltellate

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Momenti di panico a Firenze. Il 3enne curdo è stato fermato dalla polizia. Il movente: risentimento nei confronti dei cittadini Usa dopo il ritiro dall'Iraq


FIRENZE. Risentimento nei confronti dei cittadini Usa dopo che il loro Paese ha deciso di ritirarsi dall'Iraq. Sarebbe questo, secondo la questura di Firenze, il movente che ha spinto un 31enne curdo ad aggredire in strada sei persone in diverse zone di Firenze, ferendole anche con coltelli.

Come riferisce Tgcom 24 l'uomo è stato arrestato dopo aver aggredito un turista olandese sul tram.
L'arresto è scattato per la resistenza ai poliziotti che hanno fermato l'aggressore mentre scappava dal convoglio. Invece, per le sei aggressioni, è stato denunciato per lesioni personali. Sabato si svolgerà l'udienza di convalida dell'arresto davanti al gip.

Il turista olandese aggredito a bordo del tram, fa sapere la questura, "senza un motivo apparente è stato raggiunto da un colpo di lama alla testa" dal 31enne. Quest'ultimo "aveva tentato di fuggire alla fermata delle Cascine, ma è stato bloccato nelle vicinanze dalla polizia. Il ferimento invece è valso per il turista una prognosi al pronto soccorso di dieci giorni per la guarigione".
 
Tra le persone aggredite in strada a Firenze dal curdo figura anche un trentenne italiano ricoverato in prognosi riservata a causa delle lesioni subite. E' la più grave tra le vittime delle aggressioni, avvenute in varie zone di Firenze. Il connazionale è stato raggiunto da coltellate alla testa e all'addome la sera del 28 luglio nel centro storico.Le sue condizioni sono serie, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

 

Change privacy settings