Di Sandro non molla il Pdl: al Senato sì, ma con il suo partito

Di Sandro non molla il Pdl: al Senato sì, ma con il suo partito

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
[caption id="attachment_8866" align="alignleft" width="200"]L'assessore Filoteo Di Sandro L'assessore Filoteo Di Sandro[/caption]

ISERNIA. Filoteo Di Sandro non cede alla lusinghe di nessuno. Neanche a quelle di Gianfranco Micciché e di Grande Sud. L'assessore regionale alla Sanità, uomo forte del Pdl, ha chiesto legittimamente la candidatura al Senato nelle file del suo partito, il Pdl. Nel quale crede e continua a restare. “Le richieste – conferma l'assessore al quotidiano 'I Fatti del nuovo Molise' - da parte delle altre formazioni politiche ci sono state e sono state tante, ma credo che sia una cosa normale in periodi pre-elettorali”. Di Sandro, con ogni probabilità,  vede ancora troppo debole il peso elettorale di Grande Sud. Lui è uomo che ama e accetta di mettersi in gioco: dunque, meglio rimanere a combattere dove la partita è più difficile, ma dove si conosce alla perfezione terreno di gioco e avversari. Dal suo profilo Facebook, l'uomo forte dei berluscones in provincia d'Isernia rifila anche una stoccata a qualche “pseudo politico di basso livello”, colpevole di voler “delegittimare la mia richiesta come candidato al Senato nel Pdl. Strategie infantili fallimentari”, taglia corto Di Sandro, che evidentemente ha ragione di essere fiducioso in merito alla sua candidatura. L'attesa, del resto, è quasi finita.

Pubblicato alle ore 13:02:36 

Privacy Policy