Sette milioni di euro per migliorare la viabilità sulle strade molisane

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

CAMPOBASSO. Migliorare la viabilità lungo le strade molisane e far fronte così ai mille disagi con cui gli automobilisti fanno i conti ogni giorno. Con questo obiettivo il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, l’Agenzia per la coesione territoriale e la Regione hanno firmato il III atto integrativo all’accordo di programma quadro del valore complessivo di 7.180.000 euro. L’atto integrativo, che segue quello di 99,6 milioni di euro firmato lo scorso novembre, riguarda 18 interventi di viabilità e 2 di adeguamento e messa in sicurezza delle fermate del trasporto pubblico locale.

“Stiamo ultimando il quadro infrastrutturale che abbiamo disegnato attraverso il recupero e la riprogrammazione delle risorse Fsc 2007-2013 – hanno affermato il presidente Frattura e l’assessore Nagni –. In un confronto diretto con gli amministratori locali, portatori delle istanze dei cittadini e del territorio, costruiamo a beneficio dei molisani un sistema di viabilità e mobilità sicuro e dignitoso, tale da favorire e migliorare le opportunità di sviluppo e crescita che stiamo mettendo in campo”.

Tutti gli interventi ricompresi nel nuovo atto integrativo sono finalizzati alla risoluzione di problemi legati al dissesto e mancata manutenzione, che nel tempo hanno creato non pochi disagi. “Finalmente – sottolineano Frattura e Nagni - avviamo la sistemazione di una rete stradale necessaria ai cittadini nel quotidiano. Citiamo, come esempio di lavori attesi e, a ragione, reclamati dalle nostre comunità, il finanziamento certo e concesso per la messa in sicurezza della galleria Fonte Nuova in agro di Belmonte del Sannio: i cantieri possono partire. E come a Belmonte così in tanti altri nostri centri. Ancora una volta – concludono –, un lavoro costruito con serietà nel rispetto delle norme a beneficio anche del settore edile con l’avvio della costruzione di nuove opere”.

Change privacy settings