Diabete, al via la campagna di screening in Molise

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Lo ha annunciato il presidente della Regione Frattura. L’obiettivo è potenziare l’attività di prevenzione di una delle patologie più diffuse


CAMPOBASSO. Prevenzione e cura di una delle patologie più diffuse in Molise: la Regione annuncia una capillare campagna di screening per il diabete. Lo comunica il presidente Paolo di Laura Frattura, commissario ad acta per la sanità. “Consapevoli – dichiara - del valore e della necessità della prevenzione come per altre patologie, anche per il diabete, una delle malattie purtroppo più diffuse nel nostro Molise, abbiamo deciso di potenziare le attività di screening indirizzate a tutti i nostri cittadini”.

Domani, martedì 14 novembre, si celebra la Giornata mondiale del diabete, istituita nel 1991 dall’International diabetes federation e dall’Organizzazione mondiale della sanità. “Un’occasione importante per riflettere sulla prevenzione e sui nuovi percorsi che a breve avvieremo”, sottolinea il presidente che così annuncia: “Nelle prossime settimane rafforzeremo le attività di screening previste allo scopo di sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sulla malattia, sui rischi che comporta per la nostra salute, sulla prevenzione e sulla gestione”.


Il diabete, infatti, è una malattia che, con il passare del tempo, comporta una serie di complicanze a carico di organi che possono compromettere in maniera significativa le funzioni vitali. “Di fronte a rischi di tale portata – spiega Frattura -, promuoviamo questa campagna di screening sul diabete rivolta a tutta la nostra popolazione residente, di qualunque età, per individuare le persone che possono contrarre il diabete e affidarle alle cure dei servizi diabetologici che operano nei nostri ospedali e nei nostri ambulatori spiega Frattura”.

La campagna di screening sul diabete, che consisterà nella possibilità di effettuare il dosaggio di glucosio nel sangue, partirà entro fine anno e avrà la durata di due mesi. Verrà attuata con la collaborazione delle farmacie, dei medici di medicina generale, dei pediatri di libera scelta e del personale medico infermieristico afferente alle unità operative di diabetologia e di medicina interna dedicate ai pazienti diabetici.

“Grazie all’impegno di tanti operatori del nostro Servizio sanitario regionale, offriremo ai nostri cittadini un’opera completa di prevenzione e indagine clinica di assoluta importanza. Con la nostra Asrem e l’iniziativa del Consultorio in piazza abbiamo già sperimentato e registrato la bellissima partecipazione dei molisani alle attività loro garantite per quanto riguarda la cura della persona e della salute. Non possiamo che augurarci – conclude il presidente della Regione - che la Giornata del diabete abbia una risposta altrettanto importante”.