Regionali, Musacchio annuncia la sua candidatura: “In politica servono facce nuove”

Regionali, Musacchio annuncia la sua candidatura: “In politica servono facce nuove”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il presidente dell'Osservatorio regionale antimafia, che aveva annunciato la sua intenzione di presentarsi come aspirante presidente per il M5s, sta valutando anche la possibilità di creare un nuovo movimento o aderire a una forza politica con idee e principi condivisibili


CAMPOBASSO. Regionali, il presidente dell'Osservatorio regionale antimafia e direttore della scuola di legalità 'Don Peppe Diana' Vincenzo Musacchio annuncia la sua candidatura alle prossime elezioni. “Non ho abbandonato l’esperienza di candidato presidente del M5s – ha dichiarato – ma se si creeranno meccanismi ad escludendum potremmo mettere in campo l’idea di un nuovo movimento o l’adesione ad uno già esistente, del quale condividiamo idee e principi. Vorremmo una forza politica fatta di uomini totalmente nuovi”.

Quindi le motivazioni della sua scelta. “Ho preso la decisione di occuparmi insieme a tanti altri amici delle sorti del Molise – ha spiegato - perché non voglio vivere in una regione sempre con i medesimi teatranti e senza temi concreti che riguardano davvero i molisani. Credo sia il momento per mettere il mio impegno a disposizione di una battaglia in cui credo con assoluta fermezza. Non possiamo più restare alla finestra a guardare”.

“Tanti cittadini – ha aggiunto - mi hanno chiesto un impegno diretto in tutti questi anni e credo che se tutti ci impegnassimo si potrebbe realizzare una politica migliore. La vecchia classe politica regionale è tutta alla linea di partenza, ma credo sia ormai superata dai tempi. Mai come in questo momento il Molise ha bisogno di tante persone, creative, meritevoli e capaci di far funzionare la regione per il bene di tutti. Ad oggi non vedo proposte nuove, gli uomini sono sempre gli stessi in tutti i partiti e movimenti. I loro comportamenti sono rimasti gli stessi: conservare il potere fine a se stesso”.

“Rinnovare la politica molisana dal basso tutelando i più deboli – Musacchio ha esposto così le sue prime idee del programma - chi cerca lavoro, chi ha bisogno di cure mediche, chi ha diritto di vivere in un ambiente salubre. Vorremmo ci si concentrasse seriamente sul rispetto all'ambiente, sulla lotta alla criminalità organizzata e comune, alla corruzione, alla droga. Vorremmo garantire ai cittadini più sicurezza, più ordine, più trasparenza e più efficienza. Credo siamo ancora in tempo per realizzare insieme un Molise nuovo e migliore di quello passato”.

Privacy Policy