Bando periferie, ecco i progetti che cambieranno Isernia: tutti i dettagli

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L'APPROFONDIMENTO/ In arrivo oltre 10 milioni di euro per riqualificare la città: previsti 18 interventi, tra cui la realizzazione del museo emozionale, la sede universitaria della finanza innovativa, il recupero di edifici comunali e del parco dell’acqua solfurea


ISERNIA. Il capoluogo pentro si prepara a ricevere oltre 10 milioni di euro per la riqualificazione urbana, nell’ambito dell’ormai famigerato ‘Bando Periferie’. Nei giorni scorsi il Comune ha provveduto ad approvare lo schema di convenzione, proposta dal Segretariato generale della Presidenza del Consiglio dei ministri, propedeutico all’ottenimento dei fondi. Dunque, la città – come più volte annunciato dal sindaco Giacomo d’Apollonio – sta per subire sostanziali cambiamenti. Il progetto integrato presentato da palazzo San Francesco è intitolato ‘Dal Paleolitico alla città intelligente’ e consta di 18 interventi, di seguito annoverati e illustrati nei tratti salienti.

REALIZZAZIONE DEL MUSEO EMOZIONALE ‘DALLA PREISTORIA AL FUTURO’: prevede il completamento e la rifunzionalizzazione dei locali al primo piano dell’Auditorium Unità d’Italia e la successiva installazione di dispositivi e attrezzature tecnologiche per la proiezione di filmati e di ologrammi 3D, nonché attività di produzione artistico-scientifica di contenuti divulgativi delle emergenze paleolitiche del sito preistorico La Pineta e storiche della città.

REALIZZAZIONE DELLA SEDE UNIVERSITARIA E DELLA FINANZA INNOVATIVA, tramite il completamento e la rifunzionalizzazione dei locali al piano terra, al primo e secondo piano del corpo minore (già noto come 'blocco commerciale') dell’Auditorium e la seguente dotazione di attrezzature tecnologiche per la didattica e la ricerca e marketing nel settore della finanza innovativa. Si tratta di un progetto atto ad arricchire l’offerta formativa universitaria e post-universitaria.

CENTRO POLIFUNZIONALE-RIQUALIFICAZIONE DELL’EX EDIFICIO SCOLASTICO DELLA FRAZIONE CASTELROMANO: l’intervento prevede la riqualificazione dell’ex edificio scuola di Castelromano, da adibire a spazio polifunzionale per congressi, manifestazioni pubbliche, eventi. Ma anche come locale che possa fungere da punto di raccolta di Protezione Civile.

RECUPERO DEL PARCO DELL’ACQUA SOLFUREA  con la realizzazione del Centro Benessere Termale d’avanguardia, già in esecuzione per il primo lotto funzionale (completamento e recupero della struttura esistente e  realizzazione delle vasche termali).

MANUTENZIONE STRAORDINARIA, RIUSO E RIFUNZIONALIZZAZIONE DI AREE E STRUTTURE EDILIZIE DI PROPRIETÀ COMUNALE site nella immediata periferia del comune di Isernia: il progetto si propone di riqualificare fisicamente cinque strutture edilizie municipali, un tempo adibite ad edifici scolastici, oramai dismesse, con conseguente miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale, al fine di destinarle a sportelli di ascolto e confronto rivolti alle fasce sociali deboli e svantaggiate e a rischio di esclusione sociale, che saranno gestiti dall’Ambito territoriale ottimale di Isernia con il progetto 'Oltre il muro' (illustrato in dettaglio più in basso, ndr).