Regionali, Patriciello replica a Greco: “Preferisce denigrare piuttosto che argomentare”

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’eurodeputato interviene nel dibattito politico, dopo che l’aspirante governatore dei Cinque Stelle dal palco a Isernia lo ha individuato quale ‘deus ex machina’ delle decisioni della politica molisana


VENAFRO. Dal palco di piazza mercato a Isernia, al fianco del leader del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio, l’aspirante governatore Andrea Greco ha inneggiato al cambiamento, individuando il ‘nemico da battere’ (politicamente parlando, ndr) in Aldo Patriciello, colui che avrebbe “sempre deciso tutto per il Molise”.

Ed ecco che l’eurodeputato non ci sta. E replica, contrattaccando, benché con toni pacati: “Il candidato alla Presidenza del M5S urla dal palco di Isernia contro di me, - afferma Patriciello in una nota stampa - senza che io abbia mai avuto il piacere di conoscerlo, dimenticando tra l’altro che non sono nemmeno candidato. Niente di nuovo, insomma. Sparare nel mucchio, - incalza - lanciando invettive contro chicchessia è da sempre l’arma preferita di chi, non avendo altri argomenti, preferisce denigrare piuttosto che argomentare. Mi auguro che Greco parli di più di programmi, di sviluppo, di lavoro, di ricerca; lasciando da parte la sua ossessione per il sottoscritto”.

Di qui la chiosa: “La mia storia familiare e personale – conclude l’europarlamentare azzurro - è già nota a tutti i molisani. Come è noto tutto quello che ho fatto, faccio e continuerò a fare, con passione e orgoglio, per l’occupazione di migliaia di giovani, delle donne e degli uomini di questa Regione e non solo. Auguro a lui di poter dire e fare altrettanto, un giorno”.

 

Unisciti al nostro gruppo Whatsapp per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del quotidiano isNews: manda ISCRIVIMI al numero 3288234063