Salvini a San Giuliano di Puglia: “Con la Lega al Governo qui niente immigrati”

Salvini a San Giuliano di Puglia: “Con la Lega al Governo qui niente immigrati”

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Lo ha detto il leader della Lega, nella sua prima tappa del tour di oggi in regione. In cui ha fatto riferimento alle trattive per la formazione del nuovo Governo e ai temi più caldi dell'attualità politica nazionale


CAMPOBASSO. No all’apertura di un centro di accoglienza per stranieri a San Giuliano di Puglia. Lo ha dichiarato il leader della Lega Matteo Salvini, nella sua prima tappa del tour in regione, cominciata nel paese simbolo del terremoto del Molise. Dove Salvini ha deposto una corona di fiori, a ricordo dei 27 bambini e della loro maestra, morti nel crollo della scuola ‘Jovine’. "Se la Lega sarà al governo in Molise e in Italia - ha affermato - faremo di tutto perché qui non arrivino immigrati".

Dichiarazioni fatte durante la visita al centro abitativo post-terremoto, oggi abbandonato, destinato a diventare centro di accoglienza per immigrati, con un appalto di 3 milioni di euro. "Le priorità del Molise sono altre – ha aggiunto Salvini - c'è un problema di strade, di un territorio da rivalorizzare, di lavoro da trovare per i giovani". 

Salvini che si dice fiducioso dell’esito delle Regionali in Molise. "Ogni voto conta: noi pensiamo che da queste regionali possa venire un segnale nazionale di chiarezza e di cambiamento". Il leader del M5s Luigi Di Maio ha dichiarato che le Elezioni del 22 aprile non hanno valenza nazionale. “Di Maio mette le mani avanti – ha affermato Salvini - Pensava di avere già la vittoria in tasca qui in Molise e invece è testa a testa".

E sempre a Di Maio Salvini si rivolge quando fa riferimento alle trattative per la formazione del nuovo Governo.  "Quello che Di Maio giudica un danno, il centrodestra unito, è quello che gli elettori hanno premiato col voto il 4 marzo: chiedo al MoVimento 5 stelle di avere rispetto per gli elettori". Quindi la puntualizzazione. “Come io dico che non esistono partiti pericolosi o elettori pericolosi così chiedo che tutti gli altri facciano lo stesso".

Ma come sarà il nuovo Governo? “Leggo di ammucchiate, di governo di tutti che a noi non va bene – ha rimarcato ancora Salvini - Se tutti la smettessero di litigare e avessero il nostro senso di responsabilità si potrebbe partire". No comunque a ipotesi di accordo con il Pd: “Io al Governo con Renzi, vi do la mia parola, non ci andrò mai. Non mi interessa".

L’ultimo passaggio è per la Siria, con la contrarietà ai bombardamenti espressa già nei giorni scorsi. "Prima di sparare bombe a caso - ha concluso - bisogna pensarci due volte. Dobbiamo mantenere tutti gli accordi internazionali, ma non siamo servi né di Parigi né di Berlino, né di Macron né della Merkel, né dell'Europa. Non prendiamo lezioni da nessuno".

Le altre tappe di Salvini in Molise a Larino, Santa Croce di Magliano, Montenero di Bisaccia e Termoli. Chiusura a Campobasso, dove è previsto un comizio in Piazza Prefettura alle ore 21.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: manda ISCRIVIMI al numero 3288234063

 

Privacy Policy