Firmati i decreti per la giunta regionale: parte il governo Toma, ma manca la Lega

Firmati i decreti per la giunta regionale: parte il governo Toma, ma manca la Lega

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Giallo sulla nomina di Aida Romagnuolo, momentaneamente out dall'esecutivo


CAMPOBASSO. Quattro su cinque degli ‘assessori in pectore’ designati ieri sera nella riunione tra i vertici del centrodestra e il neopresidente della Regione Donato Toma hanno ricevuto la benedizione dell’ufficialità nel medio pomeriggio di oggi. Manca per il momento Aida Romagnuolo della Lega. Un'assenza che potrebbe essere dettata dalla mancata promulgazione dello Statuto regionale, che stabilisce la figura del quinto assessore e del sottosegretario, prevista - a sentire Toma - comunque entro domani. In un primo momento, del resto, il governatore aveva detto di voler riempire l'ultima casella a distanza di pochi giorni dalla firma dei primi decreti. Ma perché proprio la Lega sia rimasta al momento fuori dalla giunta, resta un mistero. 

Toma rompe la consegna autoimposta delle 24 ore e firma quindi i decreti di nomina, aprendo a tutti gli effetti la sua era di governo e ufficializzando solo quattro dei nominativi già espressi: Roberto Di Baggio e Nicola Cavaliere per Forza Italia, Vincenzo Niro dei Popolari per il Molise, Vincenzo Cotugno di Orgoglio Molise.

La conferma dell’ufficialità è giunta direttamente da Di Baggio, che sulla sua pagina Facebook si è detto “emozionato, fiero ed estremamente grato per questo atto di fiducia” nei propri confronti.

Pierre

 

Privacy Policy