Sanità, l’appello di Forza Italia al Governo centrale: ‘no’ a tecnici esterni

Sanità, l’appello di Forza Italia al Governo centrale: ‘no’ a tecnici esterni

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dopo l’approvazione della mozione in Consiglio regionale, atta a chiedere la nomina di Toma quale commissario ad acta, l’onorevole Tartaglione e il gruppo azzurro si rivolgono agli alleati della Lega


CAMPOBASSO. Il Consiglio regionale del Molise ha approvato a maggioranza, stamani, la mozione urgente che mira ad ottenere in tempi brevi la nomina del commissario ad acta alla Sanità, ma soprattutto che chiede l’individuazione dello stesso nella figura del governatore Donato Toma.

Mozione cui fa seguito l’appello di Forza Italia affinché venga scongiurata l’ipotesi di un tecnico esterno alla guida del comparto.

“Forza Italia, a nome dei suoi rappresentanti eletti, - si legge in una nota – ritiene intollerabili ritardi e ambiguità e chiede a gran voce l’intervento risolutivo da parte del governo nazionale. Non si può trascurare la richiesta di un intero territorio, ulteriormente evidenziata oggi dal voto espresso dal suo massimo organo istituzionale, e non si può ridurre a mera tattica politica la sopravvivenza del sistema sanitario molisano.

Rivolgiamo infine un appello – conclude la nota siglata da consiglieri e assessori regionali azzurri, nonché dall’onorevole Annaelsa Tartaglione - anche ai nostri alleati di coalizione, che oggi si trovano a far parte dell’esecutivo nazionale, a non consegnare il destino della regione nelle mani di figure esterne che non conoscono la nostra realtà e le esigenze e problematiche di questa
Comunità”.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

Privacy Policy