Terremoto, Salvini assicura: “Il Governo è pronto a fare la sua parte”

Terremoto, Salvini assicura: “Il Governo è pronto a fare la sua parte”

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il vicepremier ha garantito sostegno alle popolazioni del basso Molise: “I cittadini stanno rispondendo in maniera pronta, intelligente e coraggiosa”. Nella notte due nuove scosse di magnitudo 2.4 e 3.3



CAMPOBASSO. “In Molise i cittadini hanno risposto e stanno rispondendo in maniera pronta, intelligente e coraggiosa. Per qualsiasi cosa serva, ci sono e ci siamo”.  Così il vicepremier Matteo Salvini a seguito delle scosse sismiche che in questi giorni si stanno registrando in basso Molise.

“Innanzitutto ringrazio i soccorritori, i volontari, i professionisti, la protezione civile e i vigili del fuoco che subito si sono mossi – ha sottolineato ai microfoni di Telemolise - Ringraziando Dio non sono segnalati danni gravi. Io mi sono messo a disposizione come ministro dell’Interno e vicepresidente da subito per questioni di viabilità, ma anche economiche. So che sono in fase di attenzionamento alcune strutture stradali, viadotti, la diga”.

Il crollo del ponte Morandi a Genova e il terremoto in Molise hanno riacceso i riflettori sulle criticità in materia di viabilità. “In questi tre giorni – ha detto ancora Salvini - sono arrivate migliaia di segnalazioni di strutture da sottoporre a verifica. Dobbiamo recuperare anni di silenzio, distrazione, incuria e incapacità. Stiamo monitorando le situazioni più gravi. A Genova, di concerto con Comune e Regione, abbiamo già approntato un piano di viabilità alternativa per permettere a cittadini e lavoratori di ritornare a una vita quasi normale. Anche in Molise, attraverso la prefettura, stiamo dando indicazioni affinché vengano controllate tutte le strutture che vanno controllate. Se serviranno interventi economici, ovviamente il Governo è pronto a fare la sua parte”.

Assicurata poi una nuova visita, ma “per eventi più lieti, per incontrare i cittadini che, come Lega e centrodestra, ci hanno dato tanta fiducia e per spiegare loro come la stiamo utilizzando, dando una marcia diversa e cambiando la gestione dell’amministrazione in Molise. Ricordo tante segnalazioni su sanità, viabilità, turismo e agricoltura – ha detto ancora il ministro - Sto raccogliendo dati positivi, spero di venire quanto prima a confrontarli con i molisani che ci hanno dimostrato un grande affetto e una disponibilità che non mi sarei mai aspettato. In questo momento dico ai molisani di tener duro: dimostriamo che l’Italia va avanti nonostante tutto e tutti. In questi giorni sono stato in Sicilia, Calabria, più volte a Genova e sono convinto che ci si rialza”.

Intanto nella notte altre due scosse di terremoto sono state registrate dai sismografi dell’Ingv. La prima, di magnitudo 2.4, ha avuto come epicentro Guglionesi alle 23:17. La seconda, di magnitudo 3.3, ha avuto come epicentro Montecifone, già colpita dal sisma dei giorni scorsi. Quest'ultima scossa è stata registrata alle 00:48.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy