Terremoto, la paura di scosse più forti. Il presidente di Ingv Doglioni: “E’ statistica, non previsione”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il chiarimento dopo le parole pronunciate in Molise dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli, sulla possibilità di ulteriori fenomeni, anche di maggiore intensità


CAMPOBASSO. Terremoto del Molise, la possibilità che in Molise ci siano ulteriori scosse, anche più forti di quelle del 14 e del 16 agosto è un discorso puramente statistico, non una previsione. Questo il commento di Carlo Doglioni, presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), in merito alle parole pronunciate in Molise dal capo della Protezione Civile Nazionale, Angelo Borrelli: “Ci aspettiamo ulteriori scosse, anche di maggiore intensità”.

“Da un punto di vista statistico – ha detto Doglioni all’Ansa – più ci sono eventi con magnitudo significativa, più può aumentare la probabilità di ulteriori terremoti nel breve termine. Ma è un calcolo probabilistico, non una previsione deterministica".

Una teoria, ha precisato Doglioni, che "si basa sulla frequenza dei terremoti e sulla meccanica delle deformazione della crosta terrestre". Ogni terremoto va infatti a modificare l'area vicina, inducendo variazioni nello stato di stress al quale le rocce sono sottoposte.

Un esempio è la sequenza di Amatrice, Visso e Norcia, cominciata il 24 agosto 2016. “Tutta quella sequenza - ha rilevato Doglioni – è la dimostrazione di come si siano attivati segmenti vicini. Una volta mobilizzata la faglia di Amatrice, infatti, è diventata più instabile un'ulteriore fetta di crosta terrestre, tanto che a circa due mesi di distanza, il 26 ottobre, è avvenuto il terremoto di Visso più a nord e poi quello di Norcia del 30 ottobre. Vi sono però tanti altri casi – ha concluso - in cui un evento sismico non evolve in terremoti ulteriori".

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

 

Change privacy settings