Test antidroga per consiglieri e assessori regionali, Scarabeo: “I tempi sono maturi”

Test antidroga per consiglieri e assessori regionali, Scarabeo: “I tempi sono maturi”

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L’esponente del Gruppo Misto a Palazzo D’Aimmo rilancia la proposta e pensa ad una normativa anche a livello nazionale



CAMPOBASSO. Torna alla ribalta la proposta del test antidroga per consiglieri e assessori regionali. A rilanciarla l’esponente del Gruppo Misto a Palazzo D’Aimmo Massimiliano Scarabeo, pronto a riportare la questione all’esame dell’aula e speranzoso del varo della medesima norma anche a livello nazionale.

“Nella passata legislatura – afferma in una nota - il Consiglio Regionale non ha ritenuto di sostenere la mia iniziativa di rendere obbligatori i test antidroga per chi ricopre un ruolo politico-istituzionale come i consiglieri e gli assessori regionali. Oggi, come ieri, resto convinto della bontà di quella proposta, dato che il tema delle politiche antidroga nelle pubbliche amministrazioni è un argomento piuttosto scottante, perciò, sottoporsi a controlli per dimostrare di essere in grado di svolgere il proprio ruolo, non è un grande sacrificio per un politico che non ha nulla da nascondere.

È per questo che ho inteso ripresentare una nuova proposta di legge regionale che obblighi tutti gli assessori e consiglieri della Regione Molise a test antidroga casuali e periodici. Una proposta che auspico venga portata in Aula il prima possibile e che, spero, trovi adesione da parte della maggioranza di Palazzo D’Aimmo, per dare il giusto riscontro ai principi di trasparenza e legalità che tanto vengono sbandierati.

Ma si potrebbe aprire la strada per una normativa in tal senso ancora più ampia, tanto da dare un segnale forte perché i tempi siano maturi anche per una legge ad hoc, a livello nazionale. Detta proposta di legge è composta da quattro articoli che, in sostanza, fissano le finalità e gli obiettivi della legge, tesa a garantire ai cittadini che i propri amministratori esercitano il proprio mandato nel pieno delle loro facoltà mentali; le conseguenze di un eventuale esito positivo al test con la decadenza immediata dalla carica e le norme finanziarie, a costo zero per le casse Regionali”.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

Privacy Policy