‘Bando periferie’, Battista a Roma al direttivo Anci: pressing per salvare 28 milioni di euro

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Destinati alle città di Campobasso e Isernia. La misura al momento bloccata per effetto del ‘Milleproroghe’, in attesa di un nuovo decreto del Governo


CAMPOBASSO. Bando periferie, il sindaco di Campobasso Antonio Battista sarà domani a Roma al comitato direttivo dell’Anci, allargato alla presenza degli amministratori dei comuni capoluogo. Incontro nel quale saranno decise eventuali azioni da mettere in campo per salvare il provvedimento, che stanziava 18 milioni di euro per Campobasso e 10 per Isernia.

Una validissima azione per rilanciare il capoluogo e creare nuove opportunità lavorative e di sviluppo, l’ha definita Battista, che si sta battendo affinché il Bando periferie, bloccato dal 'Milleproroghe', torni ad essere finanziato. Con un nuovo decreto che il Governo Conte si è impegnato ad approvare.

Nel corso della riunione si parlerà anche di sicurezza urbana, di immobili abusivi e scuole sicure, ma anche delle prime proposte per modificare il Codice degli Appalti, di trasparenza e corruzione, di immigrazione ed accoglienza.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

 

Change privacy settings