Nessun licenziamento al ‘Pianeta’. Sindacati: “Risultato importante, Regione assente dalla trattativa”

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Parte dei lavoratori del Centro del Molise hanno aderito all’incentivo all’esodo, la restante parte continuerà a lavorare



CAMPOBASSO. Erano ben 35 i dipendenti del noto ipermercato ‘Centro del Molise’, meglio conosciuto in città come ‘Pianeta’ , a rischio licenziamento. L’azienda, infatti, in relazione alla diminuzione dei fatturati aveva annunciato di non potersi permettere un organico così numeroso. Da qui la preoccupazione dei lavoratori risultati in esubero. “La trattativa con i vertici dell’azienda – fanno sapere i sindacati confederali – è stata lunga e difficile, ma alla fine siamo soddisfatti per il risultato ottenuto”.

18 dei 35 lavoratori in esubero hanno accettato l’incentivo all’esodo, permettendo così all’azienda di poter meglio assorbire la restante parte dei dipendenti. “Una sorta di licenziamento volontario – spiegano Cgil, Cisl e Uiltucs – ad essere interessati dall’operazione sono i lavoratori part time che avevano un secondo lavoro e coloro che invece hanno trovato nel frattempo nuove occupazioni. In tutto questo – sottolineano i sindaci – la Regione è stata assente, basti pensare che quando abbiamo trovato l’accordo l’assessore al Lavoro Luigi Mazzuto è giunto mentre firmavamo con l’azienda, l’unico ad interessarsi alla vicenda è stato il sindaco di Campobasso Antonio Battista”

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings