Cambi di casacca al Comune di Isernia, il PD: “Esito elettorale stravolto. I trasformisti si dimettano”

Cambi di casacca al Comune di Isernia, il PD: “Esito elettorale stravolto. I trasformisti si dimettano”

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La federazione provinciale dem attacca a muso duro i transfughi: “Indebolito il ruolo delle minoranze”. La goccia che ha fatto traboccare il vaso: il passaggio del consigliere Di Luozzo dal centrosinistra ai Popolari per l’Italia nel centrodestra




ISERNIA. Prosegue l’attività di monitoraggio della Federazione provinciale pentra del Partito Democratico sulla situazione politica al Comune di Isernia.

Duro il giudizio sulle situazioni di trasformismo verificatesi dall’elezione del sindaco d’Apollonio ad oggi, e in particolare dopo le Regionali, con inevitabile indebolimento delle minoranze, il cui ruolo è ‘garante’ di democrazia. Forte, dunque, la presa di posizione nei confronti dei ‘transfughi’, ai quali vengono chieste le dimissioni.

A far traboccare il vaso, l’ultimo cambio di casacca in ordine di tempo: quello del consigliere Vincenzo Di Luozzo, confluito da una lista civica di centrosinistra ai Popolari di Vincenzo Niro nel centrodestra.

“Al Comune di Isernia, dopo le elezioni Regionali, - recita una nota stampa - si è registrato un fenomeno di ‘trasformismo’, culminato nella scelta del Consigliere Di Luozzo di abbandonare il gruppo della lista di centrosinistra ‘Città Nuova’, senza condivisione alcuna con chi ha riportato voti decisivi per la sua elezione, per aderire al nuovo gruppo consiliare di maggioranza denominato ‘Popolari per l’Italia’ e guidato da Vincenzo Niro, che si colloca nel centrodestra.

Il PD di Isernia stigmatizza con fermezza questi comportamenti che hanno portato ad uno stravolgimento del risultato elettorale, con evidente mortificazione della volontà degli elettori e indebolimento delle minoranze, - prosegue la nota - in un momento della vita amministrativa che richiede il massimo impegno alle forze di opposizione per esercitare la doverosa azione di controllo e di stimolo verso un’amministrazione priva di idee e lontana dai problemi della città.

Per questo motivo, per doveroso rispetto del voto degli elettori, - conclude il comunicato della formazione dem - sarebbero opportune le dimissioni dei responsabili degli episodi di ‘trasformismo’, come atto doveroso di coerenza politica e istituzionale”.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy