Abbattimento barriere architettoniche, in arrivo contributi regionali

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L’annuncio dell’assessore Roberto Di Baggio. Le domande potranno essere presentate a partire da gennaio prossimo


CAMPOBASSO. In arrivo importanti misure in favore dell’abbattimento delle barriere architettoniche. Ad annunciarlo l’assessore regionale Roberto Di Baggio il quale comunica che, con deliberazione 418 del 31 agosto scorso, la giunta regionale ha proceduto ad una variazione del bilancio per stanziare circa 520mila euro atti a sostenere degli interventi ad hoc sugli edifici privati.

Nello specifico, “con tale deliberazione – spiega Di Baggio - è stato disposto un consistente primo stanziamento urgente, che va a coprire le annualità pregresse dal 2002 e fino al 2007, grazie al quale i cittadini che hanno già attivato progetti edilizi in tal senso, possono finalmente veder rimborsate le spese sostenute.
Un finanziamento che è solo la prima tranche di un importo, che si aggira su un milione 100mila euro, destinati al Molise a valere su fondi statali istituiti proprio per gli interventi ex legge 13/89, che dal 2003 non venivano più previsti.

La Legge 13/89 – continua il membro dell’esecutivo Toma - è ancora oggi la principale Legge italiana che si occupa concretamente di barriere architettoniche e del loro abbattimento: prevede che ai cittadini sia data la possibilità di accedere a dei contributi, erogati dai Comuni di residenza, per eliminare le barriere architettoniche nelle loro case e negli edifici privati.
I contributi sono concessi su immobili già esistenti dove risiedano persone disabili e destinati a diversi interventi, che contemplano anche opere in parti comuni di un edificio (es. ingresso di un condominio) o installazione di rampe, come pure l’acquisto di attrezzature come montascale o servoscala”.

Di Baggio, infine, coglie l’occasione per ricordare a tutti gli interessati che le domande per accedere ai contributi possono essere presentate presso i Comuni di residenza già a partire dal prossimo mese di gennaio ed entro e non oltre il 1° marzo 2019. Nel frattempo, i Comuni destinatari delle somme sono stati già invitati a presentare alla Regione Molise le schede di rendicontazione per la liquidazione ai soggetti aventi diritto.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale