Disagi per gli studenti pendolari di Venafro, il summit in Regione e la soluzione

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Stamani a Campobasso, su istanza del consigliere Antonio Tedeschi, la riunione per risolvere il problema dell’incompatibilità tra gli orari degli autobus e quelli delle lezioni all’Isis ‘Giordano’. La società Sati pronta a modificare le proprie corse da novembre


VENAFRO. Il caos delle corse in autobus ‘impossibili’ per gli studenti pendolari dell’Istituto ‘Giordano’ di Venafro sembra essere giunto a positiva risoluzione.

Il disagio è stato segnalato nei giorni scorsi dal Dirigente scolastico al consigliere regionale Antonio Tedeschi, il quale ha contattato l’assessore regionale ai Trasporti Vincenzo Niro, per la convocazione di un tavolo tecnico tra le parti.

Un summit tenutosi stamani che ha portato al raggiungimento di un’intesa.

LA STORIA. Ma andiamo per gradi. Dall’avvio delle attività didattiche ad oggi i pendolari, provenienti per lo più dai centri di Ceppagna, Sesto Campano, Roccapipirozzi, Pozzilli, Filignano ma anche dall’Alto Casertano, non hanno potuto rispettare gli orari delle lezioni perché non conciliabili con il trasporto pubblico.
In sostanza, i ragazzi giungono a scuola in ritardo rispetto alla campanella di ingresso e sono costretti a lasciare prima le aule per non perdere il pullman che li riporta a casa.
Una situazione incresciosa, per la quale il dirigente scolastico, Carmela Concilio, si è vista costretta a chiamare in causa la Regione per il tramite del consigliere dei Popolari Antonio Tedeschi, originario dell’area in questione.
Di qui un primo contatto con l’assessore Niro e la convocazione di un tavolo ad hoc.

LE NOVITA’. L’atteso meeting si è tenuto così stamani a Campobasso. Presenti all’incontro, oltre ai rappresentanti istituzionali, il dirigente regionale ai Trasporti Vincenzo Rossi, la Preside e i vertici della società Sati. Dal confronto è emersa la disponibilità della società di trasporti a modificare gli orari delle corse, rendendoli compatibili con le esigenze degli studenti. Modifica che avverrà già dai primi giorni di novembre.

Soddisfatto si è detto, a margine del tavolo tecnico, il promotore Antonio Tedeschi. “Finalmente – ha commentato - gli studenti che ogni mattina devono raggiungere Venafro per frequentare gli Istituti Superiori della città potranno usufruire dei trasporti pubblici con maggiore facilità, senza essere costretti a ritardi o ad uscite anticipate. Lo storico Istituto superiore ‘Giordano’, – ha aggiunto - com’è noto, serve un ampio bacino di utenza che copre il territorio dall’alto casertano alla valle del Volturno, con un tasso di pendolarismo del 20% circa. Da qui l’urgenza di un confronto tra scuola, istituzioni e società di trasporto. L’incontro è terminato con il raggiungimento di un’intesa che, a breve, consentirà di modificare gli orari delle corse degli autobus. Ringrazio pertanto l’assessore Niro e i vertici della società Sati - conclude il consigliere Tedeschi - per la disponibilità dimostrata”.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale