Sfregiato il nome di Giovanni Falcone: vernice nera sul cartello stradale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

E’ accaduto a San Martino in Pensilis. L’indignazione del consigliere regionale Vittorino Facciolla, che da sindaco aveva inaugurato la via dedicata al magistrato simbolo della lotta alla mafia


SAN MARTINO IN PENSILIS. Uno sfregio, a un magistrato simbolo della lotta alla Mafia. Che ha pagato con la vita il suo impegno lavorativo e civile. Imbrattato con spray nero il cartello della strada intitolata a Giovanni Falcone, a San Martino in Pensilis.

Un atto gravissimo, quello denunciato sulla sua pagina Facebook dal consigliere regionale Vittorino Facciolla, già sindaco del paese. "Intitolammo questa strada al magistrato che più di ogni altro rappresentava, come rappresenta, il volto nobile e resiliente dello Stato contro ogni forma di ingiustizia, contro ogni mafia – ha scritto Facciolla -. Questa strada per i Sanmartinesi aveva anche un valore simbolico: le istituzioni che collaborano con i cittadini per il bene comune. Ricordo ancora con quanta intelligenza affrontarono il recupero alla pubblica utilità gli occupanti del terreno. Ancora oggi, quale ex sindaco, li ringrazio”.

“Accorgermi – ha rimarcato ancora Facciolla - della violenza usata sulla effige stradale che riporta il nome di Giovanni Falcone, più che indignarmi, mi opprime. Opprime la speranza di futuro riposta nelle nuove generazioni, che di quel magistrato poco o nulla sanno, che della storia dell'Italia repubblicana, libera e democratica, poco o nulla sanno".

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

 

Change privacy settings