Isernia, doppio Consiglio comunale in vista: in agenda la convenzione per la gestione tributi e lo Statuto

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sedute il 29 ottobre e il 9 novembre. La proroga dell’accordo tra ente e Ica-Creset sarà discussa lunedì prossimo e si preannuncia qualche polemica, alla luce dell’interrogazione presentata nei giorni scorsi dal consigliere Giovancarmine Mancini. Attenzione anche sugli assetti politici


ISERNIA. Doppia riunione dell’assise civica di palazzo San Francesco all’orizzonte.
Il Consiglio comunale di Isernia è, infatti, chiamato a riunirsi il prossimo lunedì 29 ottobre, in seduta straordinaria alle 16:30, e successivamente il giorno 8 novembre.

Se in quest’ultima occasione ci sarà un focus sullo statuto comunale, la seduta della prossima settimana si presenta ricca di argomenti: tra cui figura lo ‘spinoso’ caso del rinnovo della convenzione con la Ica-Creset per la gestione dei tributi municipali, su cui il consigliere d’opposizione Giovancarmine Mancini ha presentato un’interpellanza tesa a conoscere il ‘modus operandi’ della società, in vista dell’eventuale proroga dell’accordo.

I lavori del Consiglio si apriranno con le interrogazioni, poi l’ordine del giorno prevede: la discussione di una mozione a firma della consigliera Francesca Bruno; quindi – come anticipato - la proroga dell’adesione all’ormai ‘famigerato’ Accordo quadro della Regione Molise per l'affidamento in concessione della gestione e della riscossione delle entrate tributarie ed extratributarie; le modificazioni al Dup (documento unico programmazione) 2018-2020; la ratifica di una variazione al bilancio di previsione finanziario 2018/2020, l’adeguamento del compenso del Collegio dei revisori dei conti dell'ente; la presa d'atto della definizione del gruppo amministrazione pubblica/ambito di consolidamento e dell'insussistenza dell’obbligo di redazione del bilancio consolidato relativo all'esercizio 2017; l’adempimento obbligo dei comuni di determinazione della percentuale di cui al comma 49-bis art.3 della legge 448/98; la cessione volontaria e gratuita, donazione di un suolo da destinare a nuova viabilità pubblica di accesso al Parco ferroviario di via Libero Testa; l’istituzione del marchio De.C.O. e approvazione del relativo regolamento; l’istituzione della consulta del territorio.

Una seduta decisamente ricca di argomenti, quella del prossimo lunedì, che non si esclude riserverà anche accesi confronti politici, alla luce delle continue modificazioni dell’assetto dell’aula, tra maggioranza e opposizione.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings