Il Governo annuncia nuovi investimenti ferroviari, speranze per i trasporti molisani

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’annuncio del ministro Toninelli sull’accordo con Rfi: confermate la variante Termoli – Campomarino e l’elettrificazione della tratta Roccaravindola - Isernia


CAMPOBASSO/ISERNIA. Con un post su Facebook il ministro Danilo Toninelli afferma: “Aiutiamo il Sud a spostarsi in modo sostenibile e lo avviciniamo al resto del Paese”.

È il suo modo per annunciare che, nel Contratto di Programma tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e RFI, quasi 6 miliardi di nuovi investimenti ferroviari, il 45% del totale, saranno destinati al Mezzogiorno. Segno tangibile, dice, che si continua “a lavorare per il cambiamento”.

In realtà, ci sono importanti conferme per il Molise. In quanto, nel dettaglio degli interventi finanziati, sulla scia di quanto promesso anche dai governi precedenti, figurano: la variante Termoli – Campomarino e l’elettrificazione della tratta Roccaravindola – Isernia.

Opere, specie la seconda, fondamentali per la viabilità regionale su ferro. Da tempo agognate, ma ancora esistenti solo su ‘carta’.

E bene lo sanno i tanti pendolari molisani, i cui disagi sono denunciati quotidianamente dal gruppo social ‘Il binario 20 bis’. Al gruppo non è di certo sfuggita la notizia, ma non manca lo scetticismo.

“Questa pagina – si legge così in una nota indirizzata proprio al ministro Toninelli - è nata più di due anni fa e in più di due anni non hai nemmeno la più lontana idea delle cose che abbiamo avuto il dispiacere di raccontare. Tra queste il ‘Totem dei Totem delle fandonie’ è stata l’elettrificazione della linea Roccaravindola-Isernia. È stata annunciata praticamente da tutti. Una volta erano in arrivo 80 milioni, un’altra volta 95 miliardi, una terza volta 298 trilioni e via dicendo. Se sommassimo tutti gli investimenti promessi sulla tratta Roccaravindola-Isernia – prosegue lo sfogo - probabilmente metteremmo su una Manovra finanziaria. Il risultato? Niente. Di elettricità sulla linea manco l’abbozzo. I regionali Campobasso-Roma rimangono a gasolio, si rompono, sono lenti, fanno tardi, non entrano a Termini e scaricano tutti al binario 20 bis”.

La speranza, dunque, è che questa volta gli annunci non restino lettera morta. Solo in questo modo ci sarà un vero cambiamento.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Change privacy settings