Malattie tempodipendenti, stamattina la discussione del ricorso al Tar

Malattie tempodipendenti, stamattina la discussione del ricorso al Tar

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

CAMPOBASSO. Una lunghissima discussione in Camera di Consiglio, appena terminata, al Tribunale Amministrativo Regionale del capoluogo.

Torna in aula il ricorso presentato dagli avvocati Romano e Ruta su incarico del Forum per la Sanità Pubblica contro il decreto malattie tempo dipendenti e l’atto aziendale Asrem.

romano e ruta

Questa mattina,  gli avvocati Massimo Romano e Pino Ruta hanno sottoposto la casistica dei decessi tempodipendenti e rappresentato il fatto che, nella precedente udienza tenutasi a maggio, era stata già denunciata la scadenza del vecchio protocollo tra Asrem e Istituto Neuromed che, infatti, risulta rinnovato solo nel luglio scorso, dopo il decesso di un paziente molisano colpito da emorragia cerebrale e spirato all’ospedale di San Giovanni Rotondo.

I legali hanno insistito per l’accoglimento di ‘idonea misura cautelare’ anche a fini istruttori per acquisire gli atti e hanno chiesto di verificare se l’attuale organizzazione del sistema sanitario con riferimento alla neurochirurgia sia o meno conforme al Piano operativo sanitario e se garantisca la tutela della salute.

(seguono aggiornamenti)

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy