Greco (5 Stelle): “Agnone sempre più penalizzato. E la Regione che fa?"

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il portavoce del Movimento si chiede che fine abbia fatto il minibus che avrebbe dovuto percorrere la ex Statale Istonia e cosa si intenda fare per consentire agli studenti di imparare la professione che hanno scelto visto che all'Istituto Alberghiero non si possono usare le cucine.


AGNONE. Piccolo è bello ma anche complicato. Agnone vive una delle fasi più delicate della sua storia, non c’è che dire. L’atavico isolamento, con il conseguente dramma occupazionale e lo spettro dello spopolamento, rischiano adesso di mettere in ginocchio una comunità che non si è mai arresa, che ha sempre reclamato il diritto ad una esistenza che non sia sopravvivenza.

Dopo la chiusura del viadotto Sente erano stati stabiliti dei piccoli accorgimenti per non gravare ulteriormente su chi, ogni giorno e per più volte al giorno, è costretto – per andare a scuola – a percorrerla. Ma, stando a quanto dichiara Andrea Greco, agnonese e portavoce in Consiglio regionale dei 5 Stelle, le cose non sarebbero andate affatto così.

“La Regione Molise e la Regione Abruzzo avrebbero dovuto mettere a disposizione dei mini bus per poter percorrere la ex statale Istonia. Invece gli studenti sono costretti a servirsi degli autobus di linea impegnando circa un’ora e un quarto per andare a scuola e tornare a casa, ogni giorno, nonostante i proclami. Per gli studenti dell’alto vastese, che ogni mattina raggiungono le scuole di Agnone, il viaggio quotidiano si fa sempre più difficile”.

Non solo la gimkana quotidiana, che potrebbe diventare davvero più complicata con l’arrivo del maltempo. Una volta a scuola, dopo aver percorso un tragitto di guerra, mancano le condizioni base per poter imparare tutto quello che vorresti e dovresti.

Andrea Greco lo aveva già anticipato durante i lavori del Consiglio regionale e oggi ha tenuto fede a quell’impegno.


“Questa mattina sono stato all’alberghiero di Agnone, un istituto che attualmente è senza laboratori di cucine. Assurdo. Ho parlato con i rappresentanti di classe, studenti demoralizzati che hanno tanta voglia di imparare ma che si sentono letteralmente abbandonati. Uno di loro mi ha detto: ‘Noi lavoriamo con tanto entusiasmo nonostante l’inadeguatezza dei locali e la mancanza di una cucina idonea per svolgere al meglio tutte le nostre attività’. Un privato ha messo a disposizione alcune cucine provvisorie, che il Comune si è impegnato a sistemare in poco tempo, ma la Regione e la Provincia devono intervenire al più presto per dare a questo istituto un laboratorio in grado di consentire alla scuola di svolgere al meglio tutte le proprie attività.

andrea greco

In particolare - continua Andrea Greco - considerando che Agnone è territorio di storiche pasticcerie, l’istituto alberghiero ha realizzato il progetto ‘Master Cake al quale ha aderito una delle più note aziende dolciarie della città. Progetto che non può partire senza adeguati laboratori di cucina e pasticceria. Scuole come l’alberghiero di Agnone hanno davvero un ruolo strategico per la tradizione e per l’occupazione del territorio. Basti pensare che solo nell’ultimo periodo alcuni ex alunni di questa scuola hanno aperto un bar e due ristoranti. Non solo. Questo istituto è sede nazionale della Proclamazione del Prodotto Topico. Le strutture scolastiche devono offrire il massimo ai docenti e agli alunni. Devono metterli nelle condizioni di lavorare al meglio, di farlo in sicurezza e con le strumentazioni migliori”.

Non c’è tempo da perdere, quindi: oggi i portavoce andranno dal Prefetto di Isernia per affrontare la questione ‘viadotto Sente’ e porteranno anche questa istanza al tavolo del rappresentante territoriale del Governo. “Disagi inaccettabili e non più sostenibili, dei quali interesserò direttamente il Presidente Toma. Sono pronto a scendere a manifestare in strada, accanto agli studenti, se le istituzioni non daranno risposte concrete in tempi rapidi."

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Change privacy settings