Mancano le strutture, nuova protesta studentesca a Isernia

Mancano le strutture, nuova protesta studentesca a Isernia Mancano le strutture, nuova protesta studentesca a Isernia
Watch the video

Mancano le strutture, nuova protesta studentesca a Isernia

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Stavolta sono i ragazzi dell’alberghiero di Agnone a far sentire la propria voce. GUARDA LA VIDEOINTERVISTA


ISERNIA. Non si ferma la protesta studentesca portata avanti dai ragazzi dell’istituto Alberghiero di Agnone. Questa mattina si sono ritrovati di fronte alla stazione ferroviaria di Isernia in circa 150 studenti, tra agnonesi, isernini e venafrani, che al grido di “ridateci i laboratori” hanno mosso il corteo verso la sede della Provincia, dove si sono incontrati con il presidente Lorenzo Coia.

Una protesta motivata, spiega il rappresentate Alessio Pallotta, dallo “squallido scaricabarile tra Provincia e Regione a cui assistiamo da diverse settimane” in merito ai fondi – 100mila euro, secondo Pallotta – stanziati per la riattivazione dei laboratori e delle cucine necessarie allo svolgimento completo delle lezioni; le strutture però continuano a mancare, costringendo i ragazzi a lavorare in cucine ‘di fortuna’ o offerte da privati.

Una situazione insostenibile, anche alla luce dei recenti disagi per raggiungere Agnone derivanti dalla chiusura del viadotto Sente: un’ora e più di viaggio a fronte degli abituali 15 minuti. Risuona forte l’appello di questi studenti, scritto in rosso su uno striscione: “Non fateci andare via”.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy