Scarabeo sposa la causa delle ‘Mamme per la salute’

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’ordine del giorno presentato dal consigliere regionale si concentra sulle importanti questioni ambientali sollevate dall’associazione


CAMPOBASSO. Il consigliere regionale Massimiliano Scarabeo ha presentato ieri in Consiglio regionale un ordine del giorno in cui chiede fortemente al governatore Toma di dedicare attenzione e sostegno allo studio pubblicato dall’associazione ‘Mamme per la salute e per l’ambiente Onlus’ di Venafro, affrontando questioni di inquinamento ambientale e prevenzione di alcune patologie quali anche i tumori alla mammella.    

“Nella giornata di oggi, venerdì 23 novembre – si legge nella nota di Scarabeo - ho inteso presentare in Consiglio regionale, un ordine del giorno relativo alle problematiche riguardanti l'inquinamento ambientale nella Piana di Venafro e Valle del Volturno. L'ordine del giorno, di cui sono primo firmatario, è stato sottoscritto anche dai colleghi Gianluca Cefaratti (Orgoglio Molise), Nico Romagnuolo (Forza Italia), Armandino D'Egidio (Forza Italia), Michele Iorio (Iorio per il Molise), Andrea Di Lucente (Popolari per l'Italia), Paolo Matteo (Orgoglio Molise), Antonio Tedeschi (Popolari per l'Italia), Filomena Calenda (Lega), Salvatore Micone (UdC) e Quintino Pallante (Fratelli D'Italia) che ringrazio per la sensibilità dimostrata sul delicato argomento. Con questo ordine del giorno, si impegna, il governatore Toma e la Giunta regionale, ad affrontare la questione, approfondendo i dati dello studio epidemiologico pubblicati dell’Associazione “Mamme per la salute e per l’ambiente Onlus” di Venafro, attraverso un contributo regionale per la continuazione dello stesso, oltre a perfezionare un’azione politica che questa Regione può portare avanti per salvaguardare la salute pubblica. Inoltre, si chiede di aprire un confronto istituzionale al fine di verificare la possibilità/l’opportunità di adeguare le strutture ospedaliere pubbliche dell’Area della provincia di Isernia alla cura delle malattie respiratorie, cerebrovascolari e tumori della mammella”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings