Stop femminicidi, Tartaglione: “C’è tanto da fare, facciamo leva sulla nostra forza che nessuna violenza può sconfiggere"

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La riflessione della deputata azzurra nella Giornata mondiale contro la violenza sulle donne


CAMPOBASSO. Centosei vittime in dieci mesi. Una ogni 72 ore. E solo l’altro ieri, un uomo ha aggredito in maniera violenta la sua fidanzata, in pieno centro a Campobasso. Le mani strette intorno al collo, come forse tante altre volte era avvenuto visto che poi, alle forze dell'ordine, la ragazza ha raccontato di un rapporto malato, violento e poi ha coraggiosamente denunciato quell’uomo che diceva di amarla. Una vittima scampata, per una serie di concause. E nella giornata in cui tutto il mondo commemora le donne vittime dei loro mariti, compagni, fidanzati, si ferma a riflettere su questa mattanza l’onorevole Annaelsa Tartaglione che cita Malala Yousafzai, la coraggiosa e giovane attivista pakistana alla quale è stato assegnato il Nobel per la pace.

 annaelsa tartaglione 696x362“Nessuna lotta può concludersi vittoriosamente se le donne non vi partecipano a fianco degli uomini. Al mondo ci sono due poteri: quello della spada e quello della penna. Ma in realtà ce n’è un terzo, più forte di entrambi, ed è quello delle donne" - scrive la deputata azzurra. "Ho scelto per oggi la frase di Malala Yousafzai, giovane attivista pakistana, appena ventunenne e già premio Nobel per la pace. Sappiamo bene come è dura, in quei Paesi, difendere e rivendicare diritti che per noi in Occidente appaiono scontati. Il coraggio e la passione di Malala (vittima di un attentato talebano a soli 15 anni e salva per miracolo) e di tante ragazze come lei devono quindi rappresentare per tutte noi un modello e un esempio – ha commentato -. In Italia, nei primi dieci mesi del 2018, si sono verificati ben 106 femminicidi, la media di uno ogni 72 ore. C'è pertanto ancora molto da fare anche qui. Facendo innanzitutto leva su quella ‘forza naturale’ che da sempre ci contraddistingue e che nessuna forma di violenza potrà mai sconfiggere”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

 

               

Change privacy settings