Patriciello discute di sanità e il Movimento 5 Stelle ribatte: parla chi ha un enorme conflitto d’interessi

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Sotto accusa uno dei temi affrontati nella conferenza stampa di Forza Italia che si è tenuta nella sede del Consiglio regionale. “E’ la vecchia politica che mostra presunzione e arroganza, nascondendo i conflitti con la complicità di molti” dicono i pentastellati


CAMPOBASSO. La conferenza stampa di Forza Italia, tenutasi ieri mattina con la partecipazione di tutta la ‘filiera istituzionale’ azzurra, non ha lasciato indifferente il Movimento 5 Stelle.

Intanto la sede dove si tenuta, che non è sembrata affatto opportuna secondo i portavoce del Movimento. “Il Consiglio regionale del Molise non è la sede di Forza Italia – spiegano in una nota -. Ieri la deputata Annaelsa Tartaglione e l’eurodeputato Aldo Patriciello sono arrivati a Palazzo D’Aimmo per lanciare le prossime campagne elettorali”.

conferenza fi 26 novembre 2018

Ma, soprattutto, è stato uno dei temi oggetto dell’incontro con la stampa (a sinistra, in foto, un momento della conferenza, ndr) a suscittare la reazione del Movimento.

“È inconcepibile che Aldo Patriciello venga nella ‘casa dei cittadini molisani’ per annunciare la propria ricandidatura e per parlare della sanità pubblica regionale e della nomina del commissario ad acta, con tanto di conferenza stampa.

In pratica, parla di sanità chi, in quel settore, ha un conflitto d’interessi grande quanto tre regioni messe insieme. Le regioni sono Molise, Lazio e Campania: le stesse che accolgono strutture sanitarie riconducibili direttamente o indirettamente alla famiglia Patriciello.

È la vecchia politica che mostra tutta la sua presunzione, la sua arroganza e che tenta di nascondere i propri conflitti d’interessi con la complicità di molti, ma non di tutti: non certo con la complicità del MoVimento 5 Stelle.”

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

 

Change privacy settings