‘Scuole sicure’, nuovo edificio a Mascione. Al via i lavori di ricostruzione dell’istituto

‘Scuole sicure’, nuovo edificio a Mascione. Al via i lavori di ricostruzione dell’istituto

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’intervento, per un costo di 1 milione e 200mila euro, voluto dall’amministrazione comunale di Campobasso. Nei giorni scorsi la firma del contratto. La soddisfazione del consigliere con delega alle contrade Gianluca Maroncelli


CAMPOBASSO. Scuole sicure, firmato il contratto di assegnazione dei lavori per l’abbattimento della vecchia struttura e la realizzazione del nuovo edificio scolastico di contrada Mascione. L’importo per i due interventi (abbattimento e ricostruzione) ammonta a 1 milione e 200mila euro. Ad aggiudicarsi il bando di gara è stato il 'Consorzio Stabile Alveare Network di Roma'.

Il 2 novembre 2016 la scuola fu chiusa e gli studenti trasferiti alla 'Montini' di Campobasso. Un iter che si è concluso in tempi piuttosto rapidi: lo studio di vulnerabilità sismica commissionato dall’amministrazione Battista, a firma del professor Carlo Callari dell’Unimol, è arrivato in Comune a luglio 2017. Dopo un paio mesi era già stato approvato dalla Giunta il progetto di fattibilità tecnica, per l’abbattimento e la ricostruzione di un edificio nuovo, sicuro e funzionale.

Il lotto su cui sarà realizzata la scuola si trova tra contrada Casale e Polese e si estende su circa 3.770 metri quadrati. Il nuovo edificio scolastico, che ha una superficie di oltre 650 metri quadrati lordi, ha linee contemporanee che ben si inseriscono nella cornice paesaggistica dell’area in questione.

La scuola rispetta inoltre anche le esigenze pedagogiche, tant’è che sia gli interni che gli esterni sono stati organizzati in modo da poter essere utilizzati in modo fluido per un miglior apprendimento. Tutte le aule avranno un alto livello di accessibilità.

Ad esprimere soddisfazione per la firma del contratto anche il consigliere comunale con delega alle contrade, Gianluca Maroncelli, che sin da subito si era interessato della vicenda. "La firma del contratto – ha dichiarato - rappresenta un risultato importante per consentire alla popolosa contrada di poter mantenere il proprio presidio scolastico. Se il primo tassello era stato quello del recupero dei fondi del nuovo edificio, oggi la strada ci appare sempre più in discesa".

"Un grazie – ha concluso Maroncelli - voglio personalmente rivolgerlo al sindaco, alla Giunta e a tutto il Consiglio comunale, per aver compreso l'importanza del plesso scolastico di Mascione e per essersi adoperati affinché i tanti genitori possano presto tornare a usufruire della scuola della contrada".

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy