Sanità, il ministro Grillo ‘gela’ Toma: “Un generale e un tecnico commissario e subcommissario”

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La dichiarazione del rappresentante del Governo Conte stoppa le speranze del governatore del Molise


CAMPOBASSO. Sanità, sulla nomina del commissario ad acta, per il piano di rientro dal deficit, il ministro della Salute Giulia Grillo gela il governatore del Molise Donato Toma.

"Stiamo cercando una figura di legalità e una figura tecnica - ha affermato il rappresentante del Governo Conte, ospite a Roma al Palazzo dell'informazione Adnkronos - lo schema che seguiamo è questo. In Molise mi hanno accusato di voler militarizzare la sanità: non è così”.

“Ma in Molise, Calabria, Campania non puoi non mettere una figura di legalità, sono Regioni dove sono agli onori della cronaca i problemi giudiziari. Quindi lo schema sarà questo: un generale e un tecnico, come subcommissario, così si ha una squadra completa".

Il Governo dunque va avanti e si prepara ad effettuare le nomine. Nei giorni scorsi da ‘rumors’ insistenti era circolata anche un’indicazione: quella del generale dei carabinieri Saverio Cotticelli. Commissario in Molise o in Calabria. Indicazione tutta da confermare. Tuttavia, anche se ad oggi il nome ancora non c’è una cosa è certa: a gestire il piano di rientro del deficit non sarà Toma. Il governo gialloverde vuole così.

C.S.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Change privacy settings