Venafro, la lamentela: poche luci in città. Ma il sindaco replica: pronto l’appalto per la pubblica illuminazione

Venafro, la lamentela: poche luci in città. Ma il sindaco replica: pronto l’appalto per la pubblica illuminazione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Contestata anche la mancata previsione delle luminarie natalizie. Ricci: “E’ una scelta. In continuità con il passato se ne occupano i commercianti, mentre l’amministrazione organizza gli eventi”


VENAFRO. Segnalata da alcuni cittadini la mancata cura dell’illuminazione a Venafro da parte del Comune.

Evidenziata, in particolare, l’assenza di lampioni funzionanti in diversi punti delle vie principali della città. Come anche la mancata previsione dell’istallazione delle luci natalizie, con tanto di riferimento ad una delibera municipale, la n.41 del 14 novembre, con la quale si sarebbe proposto di procedere ad un’autotassazione pur di provvedere ‘all’addobbo luminoso’ delle strade.

Ma il sindaco Alfredo Ricci replica punto per punto, rivendicando la liceità delle scelte e dei metodi dell’amministrazione.

“Per quanto concerne la pubblica illuminazione – spiega – siamo in una fase transitoria, in quanto abbiamo un appalto per la manutenzione ordinaria degli impianti scaduto dal 2014, e in proroga fino ad oggi, che si è inteso cambiare. Già con la scorsa amministrazione è stato fatto un bando per l’affidamento della concessione a privati dell’intero impianto di illuminazione, comprensiva di manutenzione ordinaria e straordinaria, con la previsione altresì di interventi di efficientamento energetico e di inserimento di nuovi punti luce in città. Una decisione più economica e vantaggiosa sotto diversi punti di vista. Tuttavia una prima gara è andata deserta. Ora è stata indetta una nuova procedura che è in dirittura d’arrivo. Al termine della stessa ci sarà l’affidamento dei lavori ed entro sei mesi potremo dare una svolta alla questione”.


Diverso il discorso delle luminarie, per il quale Ricci sottolinea: “Abbiamo preso in considerazione le istanze avanzate in Consiglio, ma abbiamo fatto una scelta precisa. Continuando nel solco di quanto accaduto da molti anni a questa parte, abbiamo lasciato che le luminarie restassero a cura dei commercianti ed anche della ProLoco, che ringraziamo per la collaborazione, mentre l’amministrazione si dedicherà alla realizzazione degli eventi. Tra cui la mostra dei presepi artistici provenienti da tutta Italia di scena da stasera nella palazzina Liberty, ma anche concerti, eventi per bambini ed altre iniziative che verranno prontamente comunicate”.

Insomma, la squadra di governo sarebbe al lavoro per risolvere le criticità, mentre per quanto riguarda le luminarie sarebbe, a quanto pare, una questione di punti di vista.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy