‘Dalle Mainarde alla Smart Community’: ecco il piano di sviluppo del Gal Molise Rurale

‘Dalle Mainarde alla Smart Community’: ecco il piano di sviluppo del Gal Molise Rurale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Presentato al Castello di Monteroduni il nuovo strumento di programmazione integrata che prevede interventi e azioni finanziati dalla Regione Molise per un importo di 2.582.218,40 euro



MONTERODUNI. ‘Terra in cammino…dalle Mainarde alla Smart Community’: il Gal Molise Rurale scarl ha presentato al Castello di Monteroduni il Piano di Sviluppo Locale 2014/2020. Il nuovo strumento di programmazione integrata, a valere sulla Misura 19 del PSR Molise 2014/2020, prevede interventi e azioni finanziati dalla Regione Molise per un importo complessivo di 2.582.218,40 euro.

gal dentro“Con l’obiettivo di creare condizioni di sviluppo che contribuiscano alla crescita del PIL dell'area GAL, il PSL è stato costruito ‘dal basso’ con il cosiddetto approccio ‘bottom-up’, ponendo al centro dell’attenzione le esigenze del territorio di riferimento - ha spiegato il presidente del GAL Antonio Russo - con il compito di elaborare e realizzare una strategia di sviluppo sistemica, innovativa e multisettoriale”.

‘Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali (agro-alimentari, artigianali e manifatturieri)’, ‘Turismo sostenibile’ e ‘Valorizzazione di beni culturali e patrimonio artistico legato al territorio’: questi i tre obiettivi specifici della SSL illustrati dall'amministratore unico della Cassandro srl, Manlio Livio Cassandro, assistenza tecnica del GAL, che ha esposto alla numerosa platea le attività, i bandi ed i finanziamenti previsti dal PSL 2014/2020 del GAL, attesi a partire dai primi mesi del 2019.

Più nello specifico, i bandi di prossima pubblicazione ricompresi nel primo “Ambito Tematico AT01” favoriranno gli interventi legati all’avviamento di start-up, microimprese e delle piccole e medie imprese per attività extra-agricole innovative; creazione di reti e progetti collettivi, di filiera corta e di nuovi processi produttivi; nascita di una “Smart Community” con spazi pubblici e servizi collettivi.

Privacy Policy